Ziti gratinati al pomodoro e scamorza

ziti gratinati

Oggi cucina fusion!
Ziti napoletani conditi con salsa al pomodoro e scamorza tipica dell’alto Molise.
Un piatto molto semplice, che sa di domenica in famiglia…. e di buono.

INGREDIENTI per 4 persone:
350 gr di ziti
250 gr circa di salsa di pomodoro
olio extravergine di oliva
una di scamorza
80 gr di Parmigiano Reggiano
sale

PREARAZIONE
Preparate un bel sugo in padella con l’olio e.v.o. e la salsa di pomodoro (fate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti). Salate. Nel frattempo portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete gli ziti (dopo averli spezzati a mano). Tagliate a dadini la scamorza. Scolate la pasta al dente e conditela con il sugo, aggiungendo poi la scamorza e metà del parmigiano. Mescolate il tutto e trasferite in una pirofila da forno. Cospargete con il restante parmigiano. Infornate a 200° per circa 5 minuti o almeno fino a quando non saranno perfettamente gratinati.

APPROFONDIMENTO
Gli Ziti nascono come pasta lunga, ma la tradizione napoletana vuole che vengano spezzati a mano prima della cottura. Sono perfetti per essere conditi con sughi densi e per la preparazione di paste al forno.

Annunci

Frittata di pasta

riciclare pasta avanzata
Non mi piace buttare via il cibo e cerco sempre di regolarmi bene con le quantità. Ma se proprio avanza della pasta, spesso la riciclo sotto forma di frittatina: è deliziosa e molto pratica anche, per esempio, come pranzo da picnic o da ufficio. Nella foto vedete una frittatina di fettuccine al tartufo.
Ovviamente, si prepara in tre secondi!

INGREDIENTI
avanzi di pasta lunga condita
uova q.b.
sale
olio e.v.o.

 

PREPARAZIONE
In base a quanta pasta avete da consumare, decidete il numero delle uova da utilizzare (non esagerate: non dovete fare una vera e propria frittata, ma semplicemente “legare” la pasta).
Sbattete bene le uova con un pizzico di sale in una ciotola capiente. Immergetevi la pasta avanzata. Mescolate e lasciate che la pasta assorba un po’ le uova.
Nel frattempo scaldate un po’ di olio in una padella e versatevi il composto ottenuto. Lasciate andare a fuoco alto finché la pasta non diventa dorata e croccante. Quindi, girate e fate dorare anche l’altro lato della frittata.
Togliete dal fuoco e servite.

Pennoni con gorgonzola e noci

IMG_2032

La pasta con gorgonzola e noci è una ricetta dell’ultimo minuto, ma molto gustosa.
Ho utilizzato metà gorgonzola e metà crescenza per rendere il sapore più delicato.

Ho ricevuto in regalo questo simpatico barattolo di noci IMG_1988raccolte e tostate con amore dalla mia amica Sara ed ecco che proprio ieri mi sono tornate utili: riuscire a prepararsi un bel pranzetto pur avendo molta fretta…non ha prezzo!

INGREDIENTI per 2 persone
160 grammi di pennoni lisci trafilati al bronzo
60 gr di gorgonzola
60 gr di crescenza
10 noci tritate grossolanamente
sale
una noce di burro

PREPARAZIONE
Lessate la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo, ponete in una padella un pochino di burro, il gorgonzola e la crescenza. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura e mescolate fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungete le noci. Scolate la pasta e versatela nella padella. Mescolate e servite. Se gradite, aggiungete del parmigiano grattugiato.

Fettuccine al tartufo e mascarpone

fettuccine tartufo e mascarpone

Se state cercando un piatto importante, da preparare nelle occasioni speciali, questa è la soluzione: le fettuccine al tartufo in crema di mascarpone sono deliziose, velocissime da preparare e vi faranno fare un figurone.

INGREDIENTI per 4 persone:
350 gr di fettuccine all’uovo
50 gr di tartufo nero fresco
250 gr mascarpone
5 filetti di acciughe sott’olio
1 spicchio d’aglio
olio e.v.o.
sale

PREPARAZIONE
Rosolate lo spicchio d’aglio in due cucchiai di olio e poi eliminatelo. Aggiungete i filetti di acciughe e lasciateli sciogliere. Grattugiate il tartufo nell’olio (lasciandone da parte alcune lamelle per guarnire il piatto) e aggiungete il mascarpone, amalgamando il tutto. Regolate di sale.
Nel frattempo cuocete le fettuccine in abbondante acqua salata. Scolatele al dente e versatele nel tegame con il condimento, mescolando bene.
Preparate i piatti, guarnendo con le lamelle di tartufo tenute da parte.
Buon appetito!

Spaghetti alle vongole


spaghetti alle vongole

Gli spaghetti alle vongole sono di gran lunga uno dei piatti italiani più gustosi e apprezzati…. e devo dire che hanno anche il vantaggio di essere un piatto veloce da preparare. Oltretutto, la preparazione delle vongole può essere fatta con qualche ora di anticipo (per esempio, la mattina per la sera), semplicemente conservandole in frigorifero coperte da pellicola per alimenti. E’ molto importante, per la buona riuscita del piatto, utilizzare degli ingredienti selezionati: solo pasta trafilata al bronzo, solo vongole veraci, pomodorini di prima qualità e olio extravergine di oliva. Un passaggio molto importante è quello dell’aggiunta al sughino del liquido di cottura delle vongole, che conferisce il sapore di mare e rende cremoso il condimento.

INGREDIENTI per 4 persone:
350 gr di spaghettoni o vermicelli trafilati al bronzo
1 kg di vongole veraci
4 o 5 pomodorini maturi
2 spicchi d’aglio
olio e.v.o.
prezzemolo

PREPARAZIONE:
Mettete a bagno le vongole in un recipiente con acqua e sale grosso per un’ora.
Sciacquate le vongole sotto acqua corrente e versatele in un tegame in cui avrete fatto rosolare uno spicchio d’aglio con un filo d’olio.
Coprite e fate aprire le vongole a fuoco vivace (occorreranno circa 10 minuti). Man mano che le vongole si aprono toglietele dal tegame e mettetele da parte in una ciotola. Filtrate il liquido rilasciato dalle vongole e tenetelo da parte.
In una padella capiente in alluminio, mettete olio (deve coprire bene il fondo della padella), uno spicchio d’aglio, i pomodorini tagliati a metà e un po’ di prezzemolo tritato. Fate cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti (i pomodorini non devono sfaldarsi completamente). Aggiungete infine il liquido di cottura delle vongole e le vongole con i gusci. Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela un minuto prima del previsto e versatela nella padella ultimando la cottura, sempre mescolando.
Impiattate e guarnite con prezzemolo fresco tritato.

Vellutata di melanzane

IMG_1422

Una vellutata semplice e raffinata, da gustare anche fredda nel periodo estivo.

INGREDIENTI per 2 persone:

2 melanzane medie
100 ml di panna da cucina
2 pomodorini maturi
formaggio tipo Philadelphia
pasta formato pennoni lisci
basilico
olio e.v.o.
sale

PREPARAZIONE:

Lavate le melanzane e sbucciatele con un pelapatate. Tenete da parte le bucce.
Tagliate le melanzane a cubotti e mettetele a cuocere a fuoco medio in una padella con un filo d’olio e qualche fogliolina di basilico. Regolate di sale e coprite con un coperchio.
Nel frattempo lavate i pomodorini, tagliateli a metà e metteteli in una pirofila da forno appoggiandoli sul lato tagliato. Nella stessa pirofila, accanto ai pomodorini, disponete anche le bucce delle melanzane. Infornate a 100 gradi per una ventina di minuti.
In un piccolo tegame lessate 6 pennoni lisci.
Con il minipimer frullate le melanzane, aggiungete la panna e frullate ancora.
Disponete la crema così ottenuta nei piatti, guarnendo con le bucce essiccate nel forno, i pomodorini, i pennoni lessati, una quenelle di philadelphia, olio a crudo e una fogliolina di basilico.

Trofie con cozze e pomodorini

Oggi vi propongo un piatto estivo semplice e gustoso.
Gli ingredienti devono essere freschi e di ottima qualità.

IMG_0838

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

350 gr di trofie fresche
400 gr di pomodorini maturi
800 gr di cozze
olio e.v.o.
1 spicchio d’aglio
prezzemolo
sale

PREPARAZIONE:
Pulite le cozze sciacquandole bene sotto acqua corrente e rimuovete il bisso. Eliminate anche gli eventuali denti bianchi aiutandovi con un coltello. Versatele in una padella a fuoco medio per farle aprire. Poi prelevatene la polpa e tenetela da parte. Filtrate e tenete da parte anche il liquido che si è formato nella pentola.
Mettete a soffriggere lo spicchio d’aglio con 4 cucchiai di olio. Quando sarà dorato, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi e lasciate cuocere per circa mezz’ora.
Unite le cozze ed il loro liquido e continuate la cottura per altri 10 minuti. Assaggiate e regolate di sale se necessario.
Cuocete le trofie in abbondante acqua salata e una volta pronte unitele al condimento, mescolate e aggiungete il prezzemolo tritato.